Matrimonio: la differenza di età influenza la soddisfazione coniugale

La differenza di età fra i membri di una coppia influenza i livelli di soddisfazione coniugale? Ecco cosa emerge da un nuovo studio.

Matrimonio

Matrimonio - La differenza di età fra i membri di una coppia influenza i livelli di soddisfazione coniugale? A cercare di rispondere a questa domanda sono i membri della University of Colorado Boulder, che con il loro nuovo studio hanno scoperto che uomini e donne sarebbero più soddisfatti se hanno dei coniugi più giovani, ma hanno anche constatato che questa soddisfazione tenderebbe a ridursi nel tempo, creando un divario significativo fra i partner. Per giungere a tale conclusione, gli esperti hanno esaminato migliaia di famiglie australiane, ed hanno scoperto che i matrimoni in cui vi è una grande differenza di età fra i partner sarebbero non riuscirebbero a superare bene le crisi economiche.

Lo studio, pubblicato sul Journal of Population Economics, dimostra che sia gli uomini che le donne sarebbero più soddisfatti con accanto un partner più giovane, mentre avere accanto un partner più anziano comporterebbe un senso di insoddisfazione maggiore.

Le cose però tenderebbero a cambiare dopo i primi 6/10 anni di matrimonio, quando la soddisfazione iniziale lascia spazio a una sensazione di “lontananza”. Secondo gli esperti, il problema potrebbe essere provocato dal fatto che avere una grande differenza di età rispetto al partner potrebbe portare a gestire i problemi economici in maniera diversa.

Quando le coppie hanno una grande differenza di età, tendono ad avere un calo molto più grande dei livelli di soddisfazione coniugale quando devono affrontare uno problema economico, rispetto alle coppie che hanno una differenza di età più bassa.

via | ScienceDaily

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 5 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO