Cannabidiolo: la cannabis fa bene contro l’acne

La cannabis non contiene solo THC: alcune varietà della pianta ne sono molto povere, ma sono ricche di CBD, o cannabidiolo.

Cannabis combatte l'acne

La cannabis, tra i vari principi attivi, contiene il CBD, o cannabidiolo, un potente metabolita con effetti rilassanti, anticonvulsivanti, antidistonici, antiossidanti e antinfiammatori. Secondo uno studio recente condotto da un team internazionale all'Università di Debrecen, la cannabis fa bene contro l'acne.

Il cannabidiolo contenuto nella cannabis è coinvolto nella regolazione della produzione di sebo da parte del sistema endocannabinoide e si è rivelato come un potente antinfiammatorio capace di limitare la proliferazione batterica e combattere l'acne con successo.

Il cannabidiolo è capace di inibire l’azione lipogenica di diverse sostanze presenti nel tessuto cellulare che favoriscono l’acne, come l'acido arachidonico, il testosterone e l'acido linoleico. La cannabis sarebbe anche in grado di ridurre la proliferazione dei sebociti e sembra quindi il candidato perfetto per lo sviluppo di un farmaco contro l'acne.

 

Via | ncbi.pubmed.gov

Foto | Flickr

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 30 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO