Rimedi naturali per i piedi dopo il trekking

Trekking, lunghe camminate in montagna o sulla spiaggia, passeggiate per strade di città o di campagna, arrampicate o semplicemente attività sportiva. E’ il tempo di mettersi in moto e di prendersi cura del nostro corpo, rendendolo più agile e forte. Camminare inoltre ha un grande impatto benefico sull'umore.

I piedi però se ne stavano cosi bene durante la stagione fredda, con delle belle calze di lana al caldo e ora che la temperatura è troppo alta li stressiamo pure. Curiamoli con un pediluvio particolare che io stesso ho avuto il piacere di provare. Mettete 10 bacche di cardamomo, che sono profumatissime, in una bacinella con acqua tiepida. Provate poi a schiacciare le bacche e ad afferrarle con le dita. Cosi non solo provocherete la fuoriuscita dell’essenza che rivitalizza e stimola i muscoli e la circolazione, ma allenerete i vostri piedi alle fatiche di una vita all’aria aperta. Rimanete con i piedi in acqua per almeno 10 minuti.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: