Cattivo odore vaginale: 7 consigli per combatterlo

Quello del cattivo odore vaginale è senza dubbio un problema molto fastidioso e imbarazzante. Ecco quindi alcuni consigli utili per risolverlo.

Odore vaginale

Quello del cattivo odore vaginale è un problema imbarazzante e spiacevole. La vagina, esattamente come l’alito, la pelle ed altre parti del corpo, ha un suo odore unico, e cercare di eliminare tale odore non fa bene alla pelle. Tuttavia, alcune volte l’odore emanato dalla vagina può essere particolarmente forte e sgradevole, per cui potrebbe essere utile trovare dei rimedi per riuscire a ridurre il problema.

Scopriamo quali sono i più efficaci:

  • Evitare di utilizzare prodotti contenenti profumo proprio sulla zona della vagina
  • Utilizzare dei saponi senza profumo e specifici per le zone intime
  • Dopo essere andate in bagno, pulitevi asciugando da avanti verso dietro, in modo che residui fecali non arrivino nella zona della vagina
  • Cambiare tutti i giorni la biancheria intima e preferire quella di cotone
  • Lavare la biancheria intima con prodotti inodore
  • Bere molta acqua durante la giornata
  • Se necessario, perdere peso, poiché essere in sovrappeso può causare una maggiore sudorazione e un conseguente cattivo odore (anche nelle parti intime)

Se il problema dovesse persistere, superate l’imbarazzo e chiedete consiglio al vostro medico, soprattutto se il cattivo odore dovesse essere accompagnato da altri sintomi, come perdite dal colore diverso rispetto al solito, prurito ed altri sintomi. Un cattivo odore, forte e pungente, potrebbe infatti indicare la presenza di una condizione da non trascurare, come un’infezione, quindi in presenza di questo tipo di sintomo, unito a disagio, prurito o irritazione, non esitate a consultare un medico.

via | HealthLine

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail