L’aglio germogliato non è da buttare: fa bene al cuore

Secondo uno studio l'aglio invecchiato fa bene alla salute, molto più di quello fresco.

L'aglio germogliato fa bene al cuore ed è più ricco di antiossidanti

Spesso il senso comune ci spinge a buttare l'aglio vecchio che germoglia, come accade per le patate. Ma uno studio condotto da un team di scienziati alla University of Iowa e pubblicato sul Journal of Agricultural and Food Chemistry dimostra che l'aglio vecchio ha delle proprietà uniche.

Secondo i ricercatori l'aglio germogliato da 5 giorni è molto più ricco di antiossidanti, dal momento in cui come in qualsiasi pianta si generano delle sostanze che proteggono il germoglio e ne consentono lo sviluppo. L'aglio germogliato farebbe particolarmente bene alla pressione e alle arterie e sarebbe quindi un toccasana per il cuore.

Se si vuole godere dei massimi benefici dell'aglio, lo si può piantare in casa per consumare i germogli freschi, ricchi di proprietà benefiche e dal gusto più mitigato rispetto all'aglio comune.

 

Via | LaStampa

Foto | Flickr

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 6 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO