Perdita di appetito in gravidanza, 9 consigli da seguire

Ecco quali sono le possibili cause della perdita di appetito in gravidanza e come affrontare il problema.

Perdita di appetito in gravidanza

Quello della perdita di appetito in gravidanza è un problema che non deve mai essere sottovalutato, e che deve essere portato all’attenzione del proprio medico. Ecco quali sono le possibili cause di questo problema in base ai diversi trimestri della gravidanza. Nel primo trimestre, spesso la perdita di appetito in questa fase della gravidanza si manifesta a causa del vomito e della nausea. Inoltre, l’aumento degli ormoni può far si che la donna sia più sensibile agli odori, e questo potrebbe far diminuire l'appetito.

Durante il secondo trimestre la perdita di appetito può essere preoccupante, poiché è fondamentale che il feto riceva le necessarie sostanze nutrienti. Di solito la perdita di appetito in questo periodo della gravidanza è dovuta al rallentamento del sistema digestivo, ed è accompagnata dalla costipazione. Nel terzo trimestre il bambino occuperà sempre più spazio, e ciò provoca una maggiore pressione dello stomaco, con conseguente diminuzione dell'appetito.

Ma come fare ad affrontare e ridurre questo particolare problema? Innanzitutto, se doveste notare una mancanza di appetito in gravidanza, la prima cosa da fare sarà quella di parlarne con il proprio medico, per evitare che questo problema possa avere effetti negativi sul bambino.

Il medico vi fornirà consigli utili, come ad esempio:

  • Non forzarsi a mangiare
  • Optare per piatti più nutrienti
  • Mantenersi idratati con acqua o succo di frutta
  • Consumare più verdure verdi per prevenire la stitichezza
  • Evitare i cibi pesanti, che possono portare a indigestione
  • Consumare piatti leggeri
  • Tenersi lontani dal cibo spazzatura
  • Assumere i supplementi nutrizionali necessari
  • Mangiare alimenti ricchi di fibre.

via | NewHealthAdvisor

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail