Giornata Mondiale della Risata: i consigli per sorrisi belli e sani

Ricorre oggi, 7 maggio, la Giornata Mondiale della Risata: un appuntamento importante che ci ricorda che la felicità aiuta a vivere meglio.

risata-amiche.jpg

Si celebra oggi la Giornata Mondiale della Risata, una ricorrenza importante per ricordarsi che ridere fa bene alla salute. Quali sono i benefici? Accresce l’autostima, solleva l’umore, migliora la produttività sul lavoro e rende più affascinanti. E non è tutto perché migliora la circolazione del sangue, aiuta a prevenire le malattie cardiovascolari, tiene il cervello allenato, contrasta ansia e depressione e contribuisce alla salute del sistema immunitario. Ma soprattutto, migliora il rapporto con gli altri e con se stessi, influenzando positivamente le relazioni.

Uno studio della Mayo Foundation for Medical Education and Research ha dimostrato che ridere riduce drasticamente gli ormoni dello stress: il cortisolo del 39%, l’epinefrina del 70% e la dopamina del 38%. Impariamo quindi a sorridere e a ridere. Impariamo a non nascondere i nostri sentimenti, perché i pensieri positivi sono contagiosi. La coach Marina Osnaghi consiglia:

“Il solo fatto di ridere è in grado di migliorare soprattutto le prestazioni professionali, favorendo la relazione con il capo e i colleghi, il lavoro di gruppo, la leadership dei vertici aziendali e le capacità di problem solving. Scegliere di ridere, anche improvvisamente e senza ragione apparente, può rilassare l’ambiente, distendere i nervosismi, risolvere le tensioni e stabilire uno stato d’animo che aiuta ad aumentare la produttività e concludere gli affari con i clienti. La risata è contagiosa: chi ride influenza chi lo circonda in maniera estremamente positiva. Una capacità innata della persona, che abbiamo sempre a disposizione: basta decidere di attivarla”.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail