Saponi, se c'è triclosano cuore e muscoli sono a rischio

Scritto da: -

triclosano nei saponi

Si chiama triclosano, si nasconde in saponi, dentifrici e molti altri prodotti per l’igiene della persona e secondo uno studio pubblicato su Proceeding of the National Academy of Sciences potrebbe indebolire i muscoli, cuore incluso. Il condizionale è d’obbligo perché per ora le ricerche che ne hanno svelato la pericolosità sono state condotte su topi e pesci. Gli esperti, però, avvertono: fino ad oggi molte sostanze la cui tossicità è stata dimostrata, inizialmente, sugli animali si sono rivelate pericolose anche per la salute umana.

Se così fosse, bisognerebbe fare molta attenzione ai prodotti che acquistiamo per prenderci cura del nostro corpo. Anche se secondo la legge italiana i cosmetici possono contenere un livello di triclosano massimo pari allo 0,3%, l’esposizione a questa sostanza aumenta tanti più sono i prodotti che la contengono e che utilizziamo tutti i giorni.

La ricerca che ha fatto scattare l’allarme è frutto del lavoro dei ricercatori dell’Università della California di Davis (Usa), che hanno esposto muscoli scheletrici e cardiaci di topi e pesci alla presenza di triclosano. Entrambi i tipi di muscoli non riuscivano più a contrarsi normalmente né quando la sostanza veniva somministrata direttamente agli animali, né quando venivano trattate fibre muscolari isolate.

In particolare, nei topi 20 minuti di esposizione al triclosano riducono del 25% la funzionalità cardiaca e del 18% la forza della presa anche per un’ora dopo l’esposizione. I pesci tenuti in acqua contenente triclosano per 7 giorni, invece, hanno difficoltà a nuotare.

Questi risultati si aggiungono a quelli di test di laboratorio precedenti che hanno dimostrato che il triclosano può alterare l’azione degli ormoni o favorire la resistenza agli antibiotici. Tuttavia, secondo la Food and Drug Administration (FDA) statunitense i dati raccolti fino ad oggi non sono sufficienti a giustificare un’immediata messa al bando di questa sostanza chimica dai prodotti per l’igiene intima. Tuttavia Adam Spanier, docente di salute pubblica all’Hersey Medical Center della Penn State University, ha dichiarato che

se le ricerche continueranno a dimostrare gli effetti dannosi per la salute del triclosano la FDA dovrà richiedere la sua rimozione dai prodotti al consumo.

Via | abc NEWS
Foto | Flickr

Vota l'articolo:
3.90 su 5.00 basato su 31 voti.