Le cause del dolore al seno sinistro e quando consultare il medico

Scritto da: -


Spesso il seno fa male, soprattutto durante il ciclo mestruale e l’ovulazione, ma quando un indolenzimento costante alla mammella sinistra può essere sintomo di qualcosa di grave? In linea di massima è sempre bene non preoccuparsi troppo, ma far presente subito al medico il disturbo che potrà capire se il dolore dipende da un po’ di tensione muscolare o da qualcosa di più grave.

Ricordiamo che nel seno sono presenti molte ghiandole e condotti. Ogni variazione ormonale influenza il benessere di questa zona. Il dolore, spesso, è caratterizzato anche da gonfiore, soprattutto nel periodo delle mestruazioni. Capita a volte che soprattutto la parte sinistra sia particolarmente sensibile. Come mai? Potreste aver preso un colpo, magari senza accorgervi, o potreste aver avuto in passato un piccolo incidente, proprio lì?

Ricordiamo che la zona sinistra è quella del cuore. Avvertire un dolore al petto o al braccio sinistro sono i due sintomi più comuni che comunicano l’arrivo di un probabile infarto. Una malattia al cuore potrebbe quindi manifestarsi anche così. Attenzione, però, perché pure lo stomaco (dal reflusso gastrico al bruciore) avvisa che qualcosa non va, proprio in questo modo.

Non è ovviamente tutto. Spesso è proprio la chirurgia a portare del dolore, anche con il passare del tempo. Avete mai notato che una zona che ha subito un trauma è sempre un po’ più sensibile? State poi attente, se state per esempio allattando, che non ci sia un’infezione o un’infiammazione. Purtroppo sono estremamente comuni ed è decisamente consigliabile avvertire immediatamente il ginecologo, che dovrebbe prescrivere subito la sospensione dell’allattamento e una terapia farmacologica.

Foto| Tm News

Vota l'articolo:
3.71 su 5.00 basato su 7 voti.