Dipendenza da cioccolato: curala con la mindfulness

La dipendenza dal cioccolato si combatte con la mindfulness. Ecco cosa spiegano gli esperti.

Cioccolata

La dipendenza dal cioccolato si combatte con la mindfulness. A suggerirlo sono i membri della Flinders University School of Psychology in Australia, i quali hanno constatato che due tecniche di mindfulness, ovvero la defusione cognitiva (che insegna a prendere le distanze dal pensiero del cioccolato, e ci spinge a non vederlo come qualcosa di cui abbiamo bisogno, portandoci quindi a non compiere l’azione di mangiare) e la tecnica di immaginazione guidata (che porta il soggetto a sostituire il pensiero intrusivo della cioccolata con altri pensieri, come quello di un bosco o una spiaggia) aiutano effettivamente a frenare la voglia di cioccolato.

Secondo gli autori dello studio, pubblicato sulla rivista Appetite, se si affronta la voglia di cioccolata sin da subito, in particolar modo se non si è affamati, sarà molto più semplice riuscire a combatterla.

Per giungere a tale conclusione, gli esperti hanno preso in esame due campioni di donne, alcune delle quali volevano ridurre la quantità di cioccolato mangiata, ed hanno constatato che le due tecniche di mindfulness avrebbero effettivamente ridotto l'intensità del desiderio di cioccolata.

via | Thedailymeal.com

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail