Ossa: il magnesio aiuta a ridurre il rischio di fratture

Il magnesio protegge le ossa dal rischio di fratture. Ecco cosa emerge da un nuovo studio.

Ossa magnesio

Ossa - Il magnesio protegge le ossa dal rischio di fratture. A suggerirlo è uno studio pubblicato sull’European Journal of Epidemiology, secondo cui bassi livelli di magnesio possono aumentare il rischio di fratture ossee. Livelli elevati possono invece scongiurare questo rischio. Per giungere a tale conclusione, gli esperti hanno esaminato un campione di 2.245 uomini di mezza età, i quali sono stati seguiti per 20 anni. Durante questo periodo di tempo, i ricercatori hanno constatato che i partecipanti con bassi livelli di magnesio correvano un rischio significativamente più alto di fratture ossee (soprattutto fratture dell'anca).

Gli uomini con livelli più elevati di magnesio avrebbero corso invece il 44% in meno del rischio di fratture. Detto ciò, gli esperti spiegano che aumentare l'apporto di magnesio attraverso l’alimentazione non può automaticamente comportare un aumento dei livelli di magnesio nel sangue, in particolare nelle persone anziane che assumono determinati farmaci o che hanno disturbi gastrointestinali. Trattare queste condizioni e assumere degli integratori di magnesio invece potrebbe rappresentare un modo efficace per aumentare i livelli ematici di magnesio.

Alla luce di quanto emerso, gli esperti sperano che i medici includeranno presto anche il controllo dei livelli di magnesio nelle analisi di routine, in particolar modo negli anziani.

via | MedicalNewsToday

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail