Unghie incarnite: i migliori rimedi naturali

Quali sono i rimedi naturali in caso di unghie incarnite? Ecco i più efficaci.

unghia incarnita

Le unghie incarnite sono un disturbo molto frequente, che non deve essere sottovalutato: se non trattato efficacemente e in tempo può diventare un problema grave, tale da richiedere un intervento chirurgico. L'onicocriptosi, questo il nome scientifico del disturbo, è una crescita dell'unghia oltre misura, che determina la penetrazione dell'unghia stessa nella pelle e nelle carni vicine.

Le unghie incarnite hanno molte cause: tagli troppo arrotondati delle unghie, scarpe sbagliate, predisposizioni genetiche, traumi, calzini che favoriscono la sudorazione, scarsa igiene, infezioni fungine. Si tratta di cause che fanno in modo che l'unghia non cresca come in realtà dovrebbe, causando quindi un disturbo che può provocare molti fastidi.

Quali sono i rimedi naturali per le unghie incarnite? In realtà sono diversi per ridurre i sintomi di questo disturbo, anche se prevenire è sempre meglio. Potete fare dei pediluvi di acqua, sale e bicarbonato, molto spesso, per ammorbidire la pelle e sgonfiare e lenire l'infiammazione in caso di unghia incarnita.

Potete anche usare una crema topica alla malva per ridurre gonfiore e arrossamenti: possiamo ricorrere anche a un pediluvio con oli essenziali di malva oppure di olio di oliva e di tea tree oil, che ammorbidiscono la zona e ci aiutano a tagliare meglio le unghie, evitando che queste escano dalla loro sede arrivando a conficcarsi nella pelle.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail