Matematica e mappe vi innervosiscono? E’ questione di genetica

Odiate mappe e matematica? La causa potrebbe essere genetica! Ecco cosa emerge da un nuovo studio.

Mappe e matematica

Matematica e mappe vi mettono in ansia? La causa potrebbe essere genetica. I nostri geni giocano infatti un ruolo significativo nel modo in cui ci sentiamo di fronte a compiti spaziali e matematici, come la lettura di una mappa o risolvere un problema di geometria.

A suggerirlo è un nuovo studio del King's College London, pubblicato su Scientific Reports, i cui autori hanno misurato l'ansia di un campione di più di 1.400 coppie di gemelli di età compresa tra 19 e 21 anni, ed hanno identificato diverse forme di ansia (generale, matematica, e spaziale, che comprende navigazione e rotazione/visualizzazione).

Tutte le forme di ansia avrebbero avuto una sostanziale componente genetica. Lo studio ha anche mostrato che le persone che sono in ansia di fronte a compiti spaziali come la navigazione non provano necessariamente ansia di fronte ad attività di rotazione/visualizzazione, come ad esempio il completamento di un puzzle complesso.

I ricercatori hanno inoltre scoperto una piccola ma significativa differenza di genere, con le donne che mostrano livelli più elevati di ansia rispetto agli uomini in tutte le aree. Gli autori dello studio ritengono che questo potrebbe essere dovuto al fatto che le donne sono più propense a rivelare i loro sentimenti di ansia, oppure potrebbe essere causato dall’ansia che deriva dallo stereotipo secondo cui certe materie sarebbero indicate maggiormente per gli uomini.

Individuare i geni specifici per l'ansia potrebbe aiutare a identificare i bambini che sono più a rischio già precocemente nella vita, e, successivamente, intervenire e prevenire lo sviluppo di ansia in questi diversi contesti. Ad esempio, per i bambini con un maggiore rischio genetico di ansia provocata dalla matematica, interventi volti a migliorare la motivazione e a fornire un feedback positivo possono aiutare a ridurre l'ansia e migliorare le prestazioni in questo settore.

via | ScienceDaily

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail