Riconoscere i sintomi della cervicale e adottare rimedi efficaci

I dolori alla cervicale (cervicalgia) possono essere molto fastidiosi e spingerci ad evitare di muovere i muscoli del collo e delle spalle, aggravando la contrattura all'origine del disturbo, provocata da stress, ansia, postura scorretta, traumi (come il colpo di frusta) o sforzi prolungati ed eccessivi. Un circolo vizioso i cui sintomi più comuni, oltre al dolore nella regione cervicale, la prima parte della colonna vertebrale, possono includere anche mal di testa, più o meno intenso, ed un altrettanto fastidioso torcicollo. A volte si avverte un senso di intorpidimento agli arti superiori e possono insorgere anche nausea e vertigini.

Per adottare rimedi efficaci contro la cervicale bisogna prima individuare la causa scatenante. Se la rigidità e l'infiammazione dei muscoli della regione nucale è causata da posizioni di collo e spalle scorrette, assunte troppo a lungo, bisogna intervenire sulle nostre abitudini, cercando di correggere la postura e di non stare troppo tempo nella stessa posizione, con i muscoli irrigiditi.

Cerchiamo di fare pause frequenti e di ruotare lentamente la testa di tanto in tanto, un esercizio utile in particolar modo se stiamo molto tempo davanti allo schermo del computer per lavoro.

Se il dolore alla cervicale non si verifica di frequente si può placare con un blando analgesico. In caso dovesse trattarsi di un disturbo più serio, invece, con il quale conviviamo da tempo, il medico può decidere di prescrivere degli antinfiammatori, dei miorilassanti o dei cortisonici, per alleviare l'infiammazione responsabile del dolore cronico e sciogliere la tensione muscolare che provoca rigidità e movimenti dolorosi.

Affidatevi alle mani di un massaggiatore esperto (massoterapista) per sciogliere la tensione muscolare con dei massaggi mirati. A casa potete applicare degli impacchi, caldi o freddi, nella regione cervicale per trovare un po' di sollievo, attenuando l'infiammazione. La cervicalgia colpisce soprattutto le donne, le persone che svolgono lavori sedentari e i soggetti troppo stressati. Fondamentale dunque imparare a gestire lo stress, tramite tecniche di rilassamento ed attività fisica, per prevenire la tensione eccessiva all'origine della contrattura muscolare.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail