Anoressia sessuale: cos’è e come affrontare il problema

Ecco quali sono i sintomi dell’anoressia sessuale e come affrontare il problema.

Anoressia sessuale

L’anoressia sessuale è un problema che riguarda le persone che hanno poca (o nessuna) voglia di avere un contatto sessuale. Le persone con questa condizione possono mostrare paura o terrore nei confronti dell’intimità sessuale. Si tratta di un problema che interessa sia le donne che gli uomini, e che può comportare altri sintomi (oltre alla mancanza di appetito sessuale), come ad esempio frustrazione, paura o rabbia quando il soggetto si trova in situazioni che riguardano la sessualità.

Talvolta, questa condizione viene chiamata anche Evitamento sessuale o Avversione sessuale. Le cause fisiche si questo problema possono essere molteplici. Fra le più comuni troviamo ad esempio:

  • Squilibri ormonali

  • Recente parto

  • Allattamento al seno

  • Uso di farmaci

  • Esaurimento
  • Le cause emotive comuni che possono provocare il problema dell’anoressia sessuale includono invece:

  • Abuso sessuale

  • Un atteggiamento negativo verso il sesso

  • Rigida educazione religiosa riguardante la sessualità

  • Lotte di potere con il partner

  • Problemi di comunicazione

In determinati casi (ad esempio quando la condizione è causata da squilibri ormonali o cause fisiche) il trattamento farmacologico può aiutare a superare il problema dell’anoressia nervosa, ma anche tenere in considerazione il lato emotivo dell’anoressia sessuale è di fondamentale importanza. Una comunicazione efficace e la risoluzione dei conflitti all’interno della coppia possono aiutare ad affrontare e risolvere questi problemi sessuali. Anche la consulenza con uno psicologo o incontri con un terapista sessuale possono aiutarvi ad avere una sessualità più serena e piacevole.

via | HealthLine

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail