A cosa serve la cardioaspirina e quando prenderla

Scritto da: -

La cardioaspirina è un farmaco contenente basse dosi di acido acetilsalicilico utilizzato per prevenire gli infarti e gli ictus associati alla formazione di coaguli nelle persone la cui salute cardiovascolare è particolarmente a rischio. Infatti spesso gli attacchi di cuore e gli ictus sono causati dalla formazione di coaguli che ostacolano o il flusso del sangue all'interno delle arterie. Il principio attivo della cardioaspirina, che è lo stesso della semplice aspirina, aiuta a prevenire la formazione di questi coaguli inibendo l'aggregazione delle piastrine e, di conseguenza, riduce l'incidenza delle trombosi.

Per questo motivo la cardioaspirina viene prescritta per prevenire le trombosi dopo un infarto, a chi soffre di angina pectoris instabile o cronica, per prevenire che i by-pass aorto-coronarici possano richiudersi, a pazienti che hanno subito un'angioplastica coronarica percutanea transluminale (PTCA), che hanno avuto un attacco ischemico transitorio (TIA) o un ictus cerebrale, a chi soffre della sindrome di Kawasaki, in chi è sottoposto a emodialisi e per prevenire la trombi durante la circolazione extracorporea. Inoltre deve essere assunta da chi presenta contemporaneamente più fattori di rischio cardiovascolare: ipertensione, alti livelli di colesterolo nel sangue, obesità, diabete mellito e predisposizione familiare alle cardiopatie ischemiche.

Rispetto all'aspirina, ogni compressa di cardioaspirina è avvolta da uno speciale rivestimento che riduce i pericoli per lo stomaco associati all'assunzione di acido acetilsalicilico. Inoltre contiene dosi più basse (100 mg) di principio attivo rispetto all'aspirina. Sono, infatti, sufficienti dai 75 ai 300 mg al giorno di acido acetilsalicilico per diminuire il rischio di trombosi e una singola compressa di aspirina per adulti ne contiene ben 500. A meno che ci siano controindicazioni, viene prescritta a tutti i pazienti che devono tenere sotto controllo il rischio di trombosi. L'importante è non assumerne mai più di una compressa al giorno a meno che non sia il medico a prescrivere di prenderne di più.

Via | Torrinomedica; Azienda USL Valle d'Aosta; aspirin.com
Foto | Flickr

Vota l'articolo:
3.84 su 5.00 basato su 50 voti.