Sindrome di Fregoli, cos’è e come si manifesta

Ecco quali sono i sintomi della Sindrome di Fregoli.

Sindrome di Fregoli

La Sindrome di Fregoli è un disturbo psichiatrico il cui nome deriva da quello di un famoso trasformista italiano del primo ’900, Leopoldo Fregoli. Il soggetto che soffre di questo tipo di disturbo crederà che diverse persone, di solito persone vicine al paziente, siano in realtà solo una sola persona che cambia più volte il proprio aspetto. Spesso una persona che soffre di questa condizione sviluppa deliri paranoidi, e pensa che la presunta persona che continua a cambiare aspetto stia cercando di perseguitarlo con intenti dannosi. Questa condizione è molto rara, e può interessare sia gli uomini che le donne (ma sembra sia maggiormente presente nelle donne).

Ad esserne colpiti potrebbero essere coloro che hanno subito delle lesioni cerebrali traumatiche, o anche pazienti che soffrono di schizofrenia o hanno subito un evento ischemico. Il disturbo rientra in diverse categorie; è infatti classificato come delirio monotematico e come una sindrome delirante da errata identificazione.

Si tratta di un delirio monotematico, dal momento che il disturbo si concentra su un solo argomento o illusione (ovvero quella che diverse persone siano una sola persona che modifica il suo aspetto).

I sintomi della Sindrome di Fregoli possono includere allucinazioni, negazione, deliri, mancanza di autocontrollo e di consapevolezza, problemi di memoria visiva, incapacità di controllare il proprio comportamento e impulsività, che potrebbe anche sfociare in comportamenti violenti. Tutti questi sintomi possono naturalmente rappresentare una grave minaccia per la salute mentale e fisica del paziente e per coloro che lo circondano.

via | Delusionaldisorders.wordpress.com, MolecularLab

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail