Intorpidimento alle mani, le cause e quando consultare un medico

Ecco quali sono le possibili cause dell’intorpidimento alle mani e quando chiamare un medico.

Mani intorpidite

Quello dell’intorpidimento a una o entrambe le mani è un problema che comporta una perdita di sensibilità alle mani o alle dita. Spesso, l’intorpidimento alle mani può essere accompagnato da altri cambiamenti, come ad esempio una sensazione di punture di spillo, bruciore o formicolio. Il braccio, la mano o le dita possono apparire deboli. Questo problema è generalmente causato da danni o compressione di uno dei nervi del braccio e del polso. Anche malattie che colpiscono i nervi periferici, come il diabete, possono causare intorpidimento alle mani, mentre in casi molto rari, il disturbo può essere causato da problemi al midollo spinale.

Raramente il disturbo può essere collegato a cause potenzialmente letali, come l'ictus o i tumori. Fra le altre possibili cause dell’intorpidimento a una o entrambe le mani troviamo l’eccessivo consumo di alcol, una carenza di vitamina B-12, o anche gli effetti collaterali dei farmaci chemioterapici.

Se l’intorpidimento dovesse persistere o diffondersi ad altre parti del corpo, consultate il vostro medico, al quale bisognerà fornire informazioni dettagliate in merito ai sintomi, al fine di fare una corretta diagnosi e iniziare il giusto trattamento.

Nel caso in cui il problema dell’intorpidimento alle mani dovesse iniziare improvvisamente, o se dovesse essere accompagnato da altri sintomi, come debolezza o paralisi, confusione, difficoltà a parlare, vertigini, o un improvviso e forte mal di testa, cercate urgente assistenza medica.

via | MayoClinic

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail