Zenzero, come utilizzarlo contro la caduta dei capelli

Lo zenzero è utilizzato da sempre nella medicina tradizionale orientale e rinforza pelle e capelli.

Il succo di zenzero rinforza i capelli e ne previene la caduta

Conosciamo lo zenzero soprattutto per i mille usi della sua radice, che può essere impiegata in cucina per ricette orientali speziate e piccanti, tanto quanto per uso curativo. Lo zenzero infatti viene spesso utilizzato per curare raffreddore, nausea, mal di gola, problemi di digestione e dolori mestruali.

Grazie alle straordinarie proprietà benefiche lo zenzero può essere utilizzato per rinforzare il cuoio capelluto, prevenire la caduta dei capelli e rigenerarli nel caso fossero fragili e sfibrati. Lo zenzero infatti è un potente vasodilatatore e applicato sulla pelle aumenta la circolazione del sangue negli strati superficiali della pelle.

Applicando il succo dello zenzero sul cuoio capelluto si riattiva la circolazione sanguigna e si nutrono i follicoli dei capelli che possono reidratarsi e rinvigorirsi. Basta frullare una radice di zenzero dopo aver pelato la buccia e ridurla in poltiglia. Una volta ottenuto un composto molle e semi liquido, si può filtrare con un panno o con un filtro per il tè per ottenere il succo puro.

Il succo di zenzero va applicato sul cuoio capelluto e sui capelli per circa mezzora prima di risciacquarli solamente con acqua. Lo zenzero riscalderà la pelle aumentando la circolazione e quello sarà il segno della sua azione contro la caduta dei capelli.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail