Igiene intima, le donne commettono ancora troppi errori

Le donne non prestano troppa attenzione all'igiene intima e ancora commettono troppi errori.

Igiene intima

Le donne commettono ancora troppi errori per quello che riguarda il benessere e l'igiene intimi: sono molto più informate degli uomini in merito ai problemi dell'apparato riproduttivo, effettuano visite regolari del ginecologo, eseguono gli screening per la prevenzione come pap test, ecografie e mammografie, ma commettono ancora errori quando si parla di piccoli disturbi che possono minare la salute intima.

L'errore più comune è quello di pensare di poter risolvere piccoli problemi come perdite, bruciore o prurito con il fai da te, senza andare dal ginecologo. Cosa che invece andrebbe fatta per scongiurare il rischio di infezioni. Inoltre le donne ricorrono troppo spesso alle lavande vaginali, che possono causare fastidi come irritazioni se non usate correttamente.

Tra gli altri errori l'uso di detergenti troppo profumati che possono danneggiare le mucose dell'apparato genitale e alterare il normale pH acido, l'uso di biancheria intima non traspirante che può causare bruciori e pruriti (ebbene sì, il pizzo fa male!), un'alimentazione non attenta al benessere intimo (sarebbe il caso di ricorrere sempre alla sana dieta mediterranea).

Via | Corriere

  • shares
  • +1
  • Mail