Psicologia, i consigli per bloccare i pensieri intrusivi

Ecco come fare ad affrontare il problema dei pensieri intrusivi e come ritrovare il proprio benessere.

Pensieri intrusivi

Psicologia – Quello dei pensieri intrusivi è un problema comune, un problema che può però influenzare la qualità della vita quotidiana di chi ne soffre. I pensieri intrusivi sono dei flashback, delle idee o ricordi che entrano nella mente di una persona, pensieri inquietanti che possono spingere il soggetto a temere di perdere il controllo, danneggiando altre persone. Tali pensieri diventano un problema quando la persona interessata non è in grado di distinguere tra fantasia e realtà, e comincia a vivere nella paura di poter davvero commettere dei gesti terribili. Ma cosa fare per evitare che i pensieri intrusivi rovinino la vostra vita?

In primo luogo, sarà necessario porsi alcune domande, che vi aiuteranno a individuare l'origine del problema. Annotate quali sono i pensieri che invadono la vostra mente e come influiscono sulla vostra salute generale. Prendete nota dei pensieri che vi fanno paura, e dopo averli identificati, imparate ad accettarli, tenendo in considerazione il fatto che si tratta solamente di pensieri, e nient’altro.

Dopo aver accettato i vostri pensieri, sarete infatti in grado di modificare la vostra percezione di essi, e potrete reagire in maniera differente. Imparate a concentrarvi sugli aspetti positivi piuttosto che su quelli negativi, ed in tal modo alimenterete la vostra mente con reazioni positive che, man mano, vi aiuteranno a fermare i pensieri intrusivi.

Ogni volta che i pensieri intrusivi si affacceranno nella vostra mente, concentratevi sulla respirazione. Ascoltate il vostro battito cardiaco e prendete coscienza della vostra presenza qui e ora, in modo da chiudere il mondo esterno fuori dalla vostra testa. Anche parlare con voi stessi potrà aiutarvi a fermare i pensieri intrusivi e a dare loro il giusto peso. Imparate ad auto-rassicurarvi e ricordate a voi stessi che potrebbero accadere anche molte cose positive, e non solo quelle negative. Per ritrovare la calma potrete inoltre impegnarvi nello svolgimento di attività normali (come lavare i piatti o pulire la casa) che vi aiuteranno a distrarvi dai pensieri intrusivi, e – soprattutto – sarà utile condurre uno stile di vita sano, che comprenda lo svolgimento di esercizio fisico regolare, seguire una corretta alimentazione e praticare la meditazione almeno una volta al giorno.

Qualora non doveste riuscire a liberarvi dei pensieri intrusivi, non esitate a consultare un medico professionista, che potrà darvi l’aiuto che vi servirà per ritrovare finalmente la vostre serenità.

via | Newhealthadvisor.com

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail