Echinacea, come utilizzarla per prevenire i malanni di stagione

In previsione della prossima epidemia di influenza stagionale è bene giocare d'anticipo, magari con rimedi naturali.

essential oil in glass bottle and coneflower on wooden rustic table, bag with herbs, herbal medicine

In previsione della prossima epidemia di influenza stagionale è bene giocare d'anticipo, magari con rimedi naturali.

Se non sussistono patologie serie che richiedano l'utilizzo del vaccino influenzale, possiamo ricorrere a rimedi dolci che, se assunti con costanza e regolarità, contribuiscono efficacemente a ridurre l'incidenza di raffreddori, tosse e influenza.

L'echinacea è il rimedio classico per rinforzare il sistema immunitario e renderlo quindi praticamente inattaccabile da virus e batteri.

L'echinacea è una pianta medicinale con cui si preparano estratti e tinture madri. Vi consiglio, per rinforzare efficacemente il vostro sistema immunitario, di assumere circa 40 gocce al giorno di tintura madre sciolte in poca acqua da settembre per 2 mesi, interrompendo per qualche settimana e poi riprendendo un nuovo ciclo.

Nel caso in cui l'influenza o il raffreddore vi avessero già colpito l'echinacea può aiutarvi a guarire in modo più veloce. In questo caso basta raddoppiare la dose prendendo una la mattina e una al pomeriggio oppure assumendo un totale di 900 mg di estratto secco diviso in 2-3 dosi durante il giorno per 2 settimane.

Il rimedio va assunto lontano dai pasti ed è controindicato per chi soffre di patologie autoimmuni.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail