Amusia: i sintomi e le cause dell’incapacità di comprendere la musica

Ecco cosa è l’amusia, ovvero l’incapacità di comprendere ed eseguire la musica.

Amusia musica

Con il termine “Amusia” si indica una condizione che comporta una vera e propria incapacità di capire, creare o anche solo apprezzare la musica. Si tratta di un problema che riguarda una piccola percentuale della popolazione, anche se probabilmente il problema è sotto-diagnosticato, perché - secondo gli esperti - non sempre coloro che soffrono di questo tipo di disturbo decidono di rivolgersi a uno specialista. Ma come si manifesta esattamente il problema dell’amusia?

Chi presenta tale disturbo spiega che sentire della musica equivale al fastidio che normalmente si avverte quando delle pentole sbattono l’una contro l’altra. Gli amusici non sono in grado di distinguere i diversi tipi di musica, né di apprezzarne la bellezza, e questo, in una società che è fortemente “musicale”, può causare non poco disagio per il soggetto.

Le amusie possono manifestarsi in seguito a un trauma o una lesione al cervello (si parlerà in tal caso di amusia acquisita), oppure possono presentarsi in maniera congenita, ovvero sin dalla nascita. Questo secondo caso può interessare circa il 4% della popolazione.

In generale, il problema può essere causato dalla presenza di danni cerebrali al lobo frontale o temporale, oppure alla corteccia uditiva. Non si tratta in ogni caso di un problema di udito, poiché gli individui che soffrono di Amusia possono sentire perfettamente, ma non riescono a distinguere fra una melodia e un’altra, ed anche ascoltare una sinfonia o della musica classica può essere per loro una cosa molto spiacevole e persino irritante.

via | Psiche.org, Focus,

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail