Maschi italiani e chirurgia estetica: resiste il mito Clooney

Sono sempre di più gli uomini italiani che si rivolgono alla chirurgia estetica per interventi di miglioramento del loro aspetto fisico, soprattutto dai 40 ai 50 anni: su cento interventi, 10 riguardano uomini, fanno sapere dal Sime (Società italiana medicina estetica) che nota anche una chicca: moltissimi uomini chiedono interventi che li facciano assomigliare a George Clooney.

Per il resto, gli obiettivi sono: la tonicità muscolare e, per quanto riguarda il viso, interventi che non li "femminilizzino troppo". Ovvero: il "ritocchino", invisibile, però."Fondamentale anche che il trattamento sia breve e veloce, e che il post-trattamento non sia troppo complicato e faticoso". E chiedono anche tanti consigli su prodotti cosmetici specifici per le loro esigenze.

Fra gli eterosessuali, ci sono "30-40enni tipo 'palestra-discoteca' ed etero 40-50enni professionisti o manager". Ma ci sono anche "gli omosessuali che vogliono mantenere la loro mascolinita' e quelli con piu' attitudini 'transegender', e infine gli omosessuali con Hiv, in terapia antiretrovirale".

Via | Agi.it
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: