Come curare l'acidità di stomaco con i rimedi naturali

Scritto da: -

curare l'acidità di stomaco

Per curare l’acidità di stomaco non servono sempre dei medicinali, anzi: i farmaci possono avere effetti collaterali a lungo termine anche più gravi dei semplici bruciori di stomaco. Anche il ricorso a rimedi naturali può essere una soluzione efficace e meno rischiosa e, soprattutto, se non si correggono le cattive abitudini che possono essere alla base di bruciori e danni anche gravi all’apparato digerente il problema farà molta fatica a risolversi.

Cibi piccanti e acidi, bevande alcoliche, fritti, stress e cattivi abitudini a tavola sono, infatti, complici dell’acidità di stomaco. Per rendere realmente efficace qualsiasi cura bisogna limitare il consumo di sale, olio grasso, caffè, cioccolato, zuccheri, cibi fritti o acidi e aumentare, invece, quello di insalate e legumi. Mai dimenticare, poi, di non mangiare troppo o troppo velocemente, di non sdraiarsi subito dopo aver mangiato e di cenare almeno tre ore prima di coricarsi, evitando di mangiare a letto. Una volta assunte queste buone abitudini, l’efficacia dei rimedi sarà maggiore. Ecco cosa ci offre la natura contro l’acidità di stomaco.

  • Latte. E’ un rimedio eccezionale contro l’acidità. Aggiungere due cucchiai da tè di burro chiarificato a un bicchiere di latte caldo per avere anche un effetto lassativo.
  • Latte di cocco.
  • Semi di finocchio. Da masticare dopo il pasto, stimola la produzione di saliva che protegge dalle sostanze acide. In alternativa ci si può affidare alle gomme da masticare, che hanno lo stesso effetto.
  • Polvere di uva spina. Assumerne due cucchiai tre volte al giorno.
    Decotto di sandalo. Bevuto tre volte al giorno aiuta a ridurre i sintomi dell’acidità.
  • Fitoterapici a base di aglio e di enzimi naturali che proteggono lo stomaco dall’eccesso di acido.
  • Via | Tandurust; LiveStrong
    Foto | Flickr

    Vota l'articolo:
    3.50 su 5.00 basato su 8 voti.