Ipertensione arteriosa: prevenire è più facile

Perché e come misurare la pressione

L'ipertensione arteriosa è tra i principali fattori di rischio cardiovascolari: in Italia colpisce in media il 23,40% degli uomini e il 16% delle donne di età maggiore ai 18 anni. Maggio è il mese dedicato all’ipertensione e alla sua prevenzione attraverso una sana e corretta alimentazione, una regolare attività fisica e controlli di routine, tra i quali quelli della pressione. Misurare regolarmente la pressione è, infatti, un fondamentale gesto di prevenzione.

La pressione arteriosa può essere misurata dal proprio medico di base o in molte farmacie ma non è da sottovalutare l'automisurazione che consente di misurarla autonomamente a casa propria, in tutta tranquillità. Questa pratica può aiutare attivamente il proprio medico nella valutazione dell’andamento della propria pressione o dell’efficacia di una terapia farmacologica e aiutarlo a identificare “particolari” condizioni quali ad esempi l’ipertensione da “camice bianco” (con valori pressori alterati durante le misurazioni nello studio del medico) o l’ipertensione “mascherata” (con valori pressori normali se misurate in ambulatorio e con valori alti una volta tornati a casa, accade spesso nelle donne in menopausa e negli uomini stressati).

Per misurare correttamente la pressione in autonomia, è fondamentale innanzitutto utilizzare sempre strumenti accurati.

PIC ha da poco sviluppato la sua nuova linea di misuratori di pressione Pic Rapid: 3 i misuratori di pressione estremamente precisi nella misurazione (sono validati clinicamente secondo il protocollo ESH 2010), facili da usare e dalle dimensioni ridotte.

Questa linea di prodotti è nata proprio per rispondere alle diverse esigenze e sensibilità delle persone. Semplicità, immediatezza e discrezione sono, infatti, le caratteristiche richieste, emerse da un’attenta analisi qualitativa che Pic ha condotto tra i suoi consumatori. Il risultato finale? Lo sviluppo dell’innovativa Tecnologia Rapid Tech che consente di anticipare la rilevazione già in fase di gonfiaggio così da ridurre i tempi di attesa e, di conseguenza, la possibile ansia che la precede, diminuendo anche il fastidio provocato dall'effetto di compressione del braccio.

Altro aspetto essenziale per effettuare una corretta automisurazione, consiste nel rispettare poche semplici regole, eccone alcune:


  • E’ importante misurare la pressione a stomaco vuoto, almeno 1h dopo i pasti

  • Prima della misurazione, meglio prendersi sempre 5 minuti di relax, non effettuarla mai subito dopo uno sforzo

  • Attenzione a non indossare indumenti che stringano il braccio

  • Il misuratore dev’essere posizionato all’altezza del cuore e la misurazione va sempre fatta allo stesso braccio e alla stessa ora

  • E’ importante ripetere la misurazione ogni 2’ e per 3 volte consecutive e fare una media delle tre misurazioni per avere il valore più corretto


Per saperne di più, consulta il video realizzato da Pic dedicato interamente al controllo della pressione arteriosa e alle regole per una corretta automisurazione: Pressione sotto controllo | Guide Pic it easy!

Tenere sotto controllo la pressione non è mai stato così semplice, veloce e preciso!

Iniziativa realizzata in collaborazione con Pic Solution