Psicologia, come i media cambiano la percezione dell'immagine del corpo

Nel corso degli anni, la percezione di “normale bellezza” è molto cambiata. Ma come mai? Ecco cosa spiegano gli esperti.

Psicologia bellezza

Psicologia – Lo avrete notato tutte ormai: nel corso degli anni, la percezione di “bellezza” e di “normalità” quando si parla di trattamenti beauty tende a cambiare a una velocità impressionante. A cercare di spiegare le ragioni di questo fenomeno sono stati i membri dell’Università di Birmingham, che fanno notare come le richieste di routine di bellezza (in particolare per le donne, ma anche per gli uomini) sono in aumento, e di conseguenza sta diventando normale svolgere svariate pratiche beauty, rendendo sempre più difficile riuscire a soddisfare gli standard accettabili di aspetto esteriore.

Qualche esempio? Manicure e smalto una volta erano solo un “lusso” occasionale, mentre ora le donne che non usano smalti permanenti e quant’altro sono sempre meno. La normalità è diventata farsi fare la manicure quasi ogni settimana. Ma lo stesso vale per ciglia finte, trattamenti importanti come la liposuzione, trattamenti estetici e chi più ne ha più ne metta.

Ma quale sarà la causa di questo fenomeno? Gli esperti ritengono che a giocare un ruolo fondamentale sarebbe la proliferazione di immagini sui social media, e la condivisione di selfie (che tra l’altro sono spesso modificati digitalmente), che tendono a distorcere gli ideali di immagine del corpo di una persona “normale”. La rete insomma sarebbe assolutamente in grado di influenzare le nostre decisioni in fatto di bellezza.

Con l'acquisto dei prodotti di bellezza, siamo costretti a riconoscere che ci sono cose sbagliate nei nostri corpi, o cose che potremmo migliorare. Questo è dovuto al fatto che molti di noi non si sentono “abbastanza belli”, e ciò porta a voler cambiare alcune parti del proprio corpo.

Di conseguenza, tendiamo ad inserire nella nostra beauty routine delle pratiche di bellezza che prima erano considerate “estreme”, ma che oggi sono considerate del tutto normali. Pratiche come il Botox, la liposuzione, l’aumento del seno e così via, sono sempre più considerate “normali”, e non solo per i ricchi e famosi, ma anche noi “persone comuni”.

via | MedicalXpress

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail