Ritenzione idrica, le 5 cause da non sottovalutare

Ecco quali sono le cause della ritenzione idrica che non dovreste mai sottovalutare.

Quello della ritenzione idrica è un problema molto comune, un problema a dir poco odiato soprattutto dalle donne, che devono fare i conti con gambe gonfie e doloranti, oltre che con la ben nota cellulite.

Ma quali saranno le cause che provocano questo particolare problema?

Scopriamole insieme:

  • Stare fermi per troppo tempo: sia le persone che stanno sedute tutto il giorno, che quelle che stanno in piedi, possono soffrire di ritenzione idrica, a causa di una riduzione della circolazione sanguigna. Per evitare il problema, cercate di mantenervi fisicamente attivi, fate una passeggiata per casa o andate in bagno almeno ogni due ore
  • Anche bere poca acqua rappresenta una causa molto comune di ritenzione idrica. Scoprite qui come berne due litri al giorno per non correre rischi.
  • Problemi di salute: condizioni di salute come le malattie renali, quelle cardiache o infezioni del fegato possono causare questo problema
  • Farmaci: in alcuni casi, anche alcuni farmaci per il trattamento della pressione sanguigna possono provocare ritenzione idrica. E lo stesso vale per i farmaci anti-infiammatori non steroidei (FANS), i corticosteroidi e le pillole anticoncezionali. Quindi, consultate sempre un medico prima assumerli
  • Sale in eccesso: e per finire, la causa più comune di ritenzione idrica è il consumo eccessivo di sale, quindi cercate di limitarne l’assunzione!

via | TheHealthSite

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail