Vacanze esotiche: la mappa dei rischi e la profilassi vaccinale consigliata

Se avete in programma una vacanza in luoghi esotici, meglio conoscere la profilassi vaccinale consigliata.

vaccino

Se avete in programma una vacanza in un luogo esotico, forse è meglio informarsi prima riguardo alle cosiddette "malattie del viaggiatore", diverse patologie che da noi non esistono quasi più, ma che continuano a registrare molti casi in diverse zone del mondo. Le aree a rischio sono l'Africa, il Sud Est Asiatico, l'America Latina e il Medio Oriente.

Se avete programmato un viaggio in queste zone e soprattutto se viaggiate con bambini, è meglio informarsi sulle eventuali profilassi vaccinali: a Milano c'è il "Centro per il Bambino Viaggiatore” della Fondazione IRCCS Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico dell’Università degli Studi di Milano, che dà consigli a chi è in procinto di partire.

Ma quali sono le malattie dei viaggiatori?

Febbre tifoide

E' diffusa nei paesi in via di sviluppo con carenze igieniche. La prevenzione si fa con igiene personale, lavaggio delle mani e, per chi va nelle zone a rischio, la vaccinazione contro la febbre tifoide con un vaccino orale.

Febbre gialla

E' diffusa in Africa e si trasmette con la puntura delle zanzare. La prevenzione si fa con un vaccino che assicura la protezione totale ed è ben tollerato.

Epatite A

La prevenzione si fa con un vaccino che va somministrato in due dosi e protegge per 6-12 mesi.

Malaria

E' presente in vaste zone dell’Asia, Africa, America latina e centrale, isole caraibiche e Oceania. Non esiste un vaccino, ma si fa la profilassi con diversi farmaci a disposizione.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail