I benefici della farina di cocco e 2 ricette per usarla

La farina di cocco rappresenta un'ottima alternativa alle altre farine perchè senza glutine e molto nutriente. Contiene infatti fibra, grassi sani e proteine e non contiene cereali.

Coconut with coconut meal

La farina di cocco inoltre ha un basso indice glicemico, pochi zuccheri e calorie. Difatti è uno degli alimenti inserito nelle diete a prevalenza proteica.

Questo prezioso alimento può essere consumato dai diabetici, da chi soffre di celiachia, permeabilità intestinale e da chi adotta un'alimentazione di tipo vegano.

La farina di cocco, che erroneamente chiamiamo farina, in realtà è la polpa del cocco essiccata, la parte bianca del cocco che viene fatta cuocere a fuoco basso e poi polverizzata.

Esistono tanti buoni motivi per preferire la farina di cocco ad altre farine, è infatti un alimento molto versatile che si presta quindi alla realizzazione di diverse ricette e soprattutto è adatta a chi soffre di patologie autoimmuni e quindi non può consumare farine fatte di cereali.

Difatti questo tipo di farina è consigliato nella dieta di chi soffre di patologie tiroidee o di problemi digestivi. Facilita la digestione grazie ai nutrienti presenti ed aiuta a ridurre i livelli di colesterolo LDL.

Uno occhio particolare va dato alle fibre contenute che sono presenti in notevole quantità.
30 gr di farina di cocco apportano circa 120 calorie, 4 gr di grasso, 4 gr di proteine, 10 gr di fibra, 16 gr di carboidrati, 2 gr di zucchero.

La farina di cocco può essere utilizzata non solo per preparare dolci, ma anche per le crepes, i biscotti, per le panature e per la pizza.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail