Cambio di stagione: i cibi per la stanchezza di primavera

Lo spessore scientifico, al cosi detto male di cambio stagione, l'hanno dato ricerche scientifiche, sia della medicina ufficiale che delle terapie naturali. I cambiamenti climatici di questi anni non hanno fatto altro che accentuare, questo stato di malessere, che è in realtà un segnale di adattamento del corpo.

Però non ci si può mica imbottire di Prozac o energetici ad ogni cambio di stagione: una gustosa via naturale è quella di assecondare e favorire l'adattamento, tramite l'alimentazione. Dunque via a verdure, frutta e cereali ricche di vitamine del gruppo B, che favoriscono il ricambio e danno energia. Grande importanza salutare per la stanchezza di stagione è attribuita alla frutta secca e allo zenzero.

Ne parla in un semplice ed efficace approfondimento Riza Psicosomatica, il gigante editoriale che da decenni promuove una cultura alimentare e del benessere che passi attraverso la trasformazione del proprio io interiore, con metodi naturali e attenti al livello emozionale.

Via | Riza Psicosomatica

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: