La solitudine fa male al cuore: più cardiopatie e ictus

La solitudine fa male alla salute e soprattutto al cuore, favorisce infatti le cardiopatie e gli ictus.

Woman sitting on bed and hugging pillow

Essere soli e triste. Secondo un recente studio, questa condizione non è solo dannosa a livello psicologico, ma fa male al cuore. La solitudine, infatti, affatica il muscolo cardiaco, proprio come l’ansia. Gli esperti dell'University of York, dell'University of Liverpool e della Newcastle University hanno esaminato 23 studi condotti su oltre 181.000 adulti, in cui sono stati registrati 4.628 casi di malattie coronariche e 3.002 ictus.

Abbiamo scoperto un'associazione tra scarse relazioni sociali e incidenti cardiovascolari comparabile, per dimensione, a quella di altri fattori di rischio psicosociale, come l'ansia o una professione stressante. I nostri risultati indicano che gli sforzi per ridurre il rischio di malattie per cuore e cervello potrebbero beneficiare del fatto di tener conto della solitudine e dell'isolamento sociale.

Hanno scritto su Heart i ricercatori. Le interazioni sociali non sono quindi solo piacevoli, ma dovrebbero essere prescritte nello stile di vita sano. Le nuove tecnologie potrebbero essere sfruttate in questo senso, consigliano gli esperti.

  • shares
  • +1
  • Mail