Autismo, è possibile guarire?

E' recente una notizia di cronaca che riporta il caso di un ragazzino escluso da una gita scolastica perchè affetto da autismo. Ma di autismo si può guarire?

offended boy

Troppi pregiudizi e ancora troppa diffidenza alberga nei confronti delle persone affette da autismo. Eppure l'autismo è una patologia che con il dovuto supporto può migliorare nel tempo, ci si può imparare a convivere, ma serve aiuto.

Ma vediamo cos'è esattamente l'autismo

L'autismo è caratterizzato da difficoltà di relazione sociale, comportamenti ripetitivi, comunicazione verbale e non verbale difficoltosa. Il soggetto autistico è chiuso in un mondo tutto suo e i disturbi si ricollegano a un gruppo di malattie che riguardano lo sviluppo del cervello.

L'autismo può essere ricollegato a disturbi gastrointestinali, disturbi del sonno, problemi di coordinazione motoria e ritardo mentale.

Di solito l'autismo si manifesta tra i 2 e i 3 anni di età, ma un intervento precoce attraverso adeguate terapie comportamentali può notevolmente migliorare il decorso della patologia.

Quali fattori causano l'autismo?

Le cause dell'autismo possono essere varie, per esempio una mutazione genetica, l'influenza di fattori ambientali, una predisposizione genetica. Le probabilità di incorrere nella patologia autistica aumentano se durante il parto c'è stata una mancanza di ossigeno al cervello per qualche motivo, questo fattore però di solito è associato anche a fattori di rischio genetici.

Eppure nonostante le difficoltà a cui sono soggetti molti autistici dimostrano eccezionali capacità al di fuori del normale, riescono a vivere una vita indipendente e a sviluppare un modo di comunicazione personale senza che sia necessariamente verbale.

Alcuni mostrano una capacità di concentrazione ed una cura per i dettagli da renderli particolarmente adatti a lavorare in una determinata area, proprio perchè sviluppano particolari abilità e talenti.

Attualmente non esistono cure specifiche per guarire l'autismo, ma molto si può fare per migliorare le condizioni di vita dei soggetti che ne sono affetti.

Gli interventi sui soggetti autistici sono diversi perchè ognuno è diverso e reagisce in modo differente alle cure. Non esiste quindi una cura che funzioni per tutti. Le combinazioni di sintomi infatti sono diverse da un soggetto ad un altro.

Si possono comunque aiutare questi soggetti a stabilire un contatto visivo, a sorridere a comunicare in qualche modo un'emozione.

Alcuni medici sostengono l'utilità dell'omeopatia nell'alleviare i disturbi, mentre altri hanno constatato che spesso l'autismo deriva da cause biochimiche e che ridurre glutine, togliere latticini e zuccheri abbia portato ad un miglioramento dei sintomi della patologia.

Nessuna evidenza scientifica tuttavia sulla guarigione da autismo, ma di sicuro con l'autismo si può convivere nel miglior modo possibile informando la gente sulla patologia e fornendo adeguati supporti terapeutici e non.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail