Come riconoscere un buon medico, i 3 consigli di blogo

Come riconoscere un buon medico? Attraverso alcuni parametri di valutazione ecco quali.

doctor writing diagnosis

Come riconoscere un buon medico? Attraverso alcuni parametri di valutazione. Ecco quali.

Fermo restando che la relazione medico-paziente è un fatto del tutto soggettivo ecco 3 consigli per capire se il medico che avete di fronte è un buon medico, quello a cui potrete affidarvi in seguito con tutta tranquillità.

Fattore tempo - un buon medico vi dedicherà il tempo che vi occorre e vi ascolterà senza guardare l'orologio o mettervi alla porta quando il tempo per lui è scaduto.

Non solo prescrizioni - purtroppo pare che oggi molti medici si limitino a prescrivere ricette e farmaci senza preoccuparsi di approfondire un problema. Il medico che si limita a prescrivere senza far domande sulla storia e sulla salute del paziente, va indubbiamente cambiato.

Disponibilità - il medico deve essere disponibile a rispondere a qualsiasi vostra domanda e a guidarvi anche durante il corso di un'eventuale terapia. Deve essere medico a 360 gradi indipendentemente dal suo curriculm, che indubbiamente ha la sua importanza. Medico che quindi, oltre a seguirvi in un determinato percorso terapeutico, sia disposto anche a darvi consigli su come alimentarvi, come gestire lo stato d'animo nei confronti della malattia per esempio. Non solo farmaci dunque.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 2 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO