Psicologia, essere una mamma blogger migliora la vita?

Essere una mamma blogger migliora la vita? Ecco cosa ne pensano gli esperti.

Mamma blogger

Psicologia - Essere una mamma blogger potrebbe effettivamente migliorare la vita quotidiana delle donne. In un’epoca in cui il mondo digitale è in continua evoluzione, si osserva sempre più spesso il fenomeno del cosiddetto "mummy blogging". Per comprendere meglio le motivazioni che spingono le mamme a diventare blogger, i ricercatori del Sciencenetwork Wa hanno esaminato un campione di 235 mamme australiane, ed hanno scoperto che una delle principali motivazioni che spinge le donne da poco diventare mamme, ad aprire un blog, è la necessità di sentirsi connesse con il resto del mondo.

Chi è da sempre abituata a lavorare fuori casa, vede cambiare in maniera significativa la propria vita dopo la nascita di un bambino. Le neo-mamme si ritrovano improvvisamente a casa con un bebè, e con poche possibilità di avere contatti con le persone adulte. Tutto ciò può fare sentire isolata una donna, che potrebbe quindi voler condividere i propri pensieri in rete. Grazie ai blog le neomamme possono scambiare opinioni con altre mamme, parlare delle proprie esperienze, trovare conforto e consigli preziosi. Essere una mamma blogger permette insomma di interagire con altri adulti, e può senza dubbio migliorare la vita delle neomamme.

Detto ciò, è sempre importante ricordare che gli incontri in rete non dovrebbero mai sostituire completamente quelli “di persona”. Comunicare “faccia a faccia” permette di captare le reazioni in tempo reale, osservare il linguaggio del corpo, i cambiamenti nel tono della voce e quelli delle espressioni facciali, tutti elementi fondamentali durante la comunicazione.

via | Sciencewa.net.au

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail