Tintura per capelli e allergia, i sintomi da non sottovalutare

Cambiare colore di capelli usando la tintura potrebbe esporci al rischio di reazioni allergiche. Ecco quali sono i sintomi da non sottovalutare.

Tintura per capelli Allergia

Tintura per capelli e allergia - Chi decide di tingere i capelli con la tintura, sa bene che la sostanza usata per colorare i capelli potrebbe provocare allergia. Per questa ragione, è importante fare il test per determinare se si è allergici alle sostanze contenute nelle tinture per capelli, e seguire le istruzioni che trovate nel prodotto da voi scelto. In generale, dovrete applicare un piccolo campione di soluzione (tintura e sviluppatore mescolati insieme) dietro l'orecchio o nella parte interna del gomito, attendere 48 ore, e vedere se si sviluppano sintomi.

Ma quali saranno i sintomi di un’allergia alla tintura per capelli? Ecco quelli da non sottovalutare:

  • Lieve irritazione: comporta infiammazione della pelle, arrossamento, prurito o gonfiore intorno alla palpebre, orecchie, linea dei capelli o collo.
  • Orticaria: comporta sintomi come pelle arrossata, gonfiore delle palpebre, macchie rosse sul corpo, dispnea, starnuti, difficoltà di deglutizione e vomito. I sintomi possono presentarsi circa un'ora dopo l’applicazione della tintura.
  • Shock anafilattico: è il più grave potenziale sintomo di una reazione allergica. Può comportare gonfiore al viso, mancanza di respiro, calo della pressione sanguigna e – nei casi più gravi - morte. Se notate questi sintomi, chiedete immediata assistenza medica.

Nei casi di reazioni più lievi, potrete rimuovere la tintura usando un sapone neutro. Per ridurre il prurito, potreste inoltre applicare una pomata al cortisone, non prima di aver chiesto un parere medico. Se i sintomi dovessero persistere, non esitate a consultare un dottore.

via | Livestrong

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail