Ecco perché una passeggiata nei boschi fa bene a corpo e anima

Camminare per i boschi fa bene al corpo e all’anima. Ecco cosa emerge da una nuova ricerca.

Passeggiata nei boschi

Una passeggiata nei boschi fa bene a corpo e anima. Diverse ricerche hanno dimostrato, nel corso degli anni, che fare una passeggiata nei boschi non farebbe bene solamente per via dell’attività fisica svolta camminando, ma anche per via degli effetti benefici che ci regala la natura. Camminare e respirare nei boschi permetterebbe infatti di assorbire le sostanze benefiche che la natura può offrire. Lo studio, durato 20 anni, dimostra infatti che respirando l'aria della foresta sarebbe possibile assorbire batteri benefici, oli essenziali di origine vegetale, e ioni caricati negativamente, che migliorano il benessere.

La ricerca dimostra che immergersi nelle foreste espone gli esseri umani - e anche gli animali – a una serie di sostanze che aiutano anche le piante a rimanere in buona salute e a combattere i microrganismi dannosi. Anche se tali sostanze sono presenti nell’aria che respiriamo normalmente, esse sarebbero particolarmente concentrate nei boschi o in riva al mare, ed è per questa ragione che una passeggiata nella natura ha sempre un effetto lenitivo e calmante.

Le ricerche dimostrano che, quando queste sostanze vengono inalate, interagiscono con i batteri e con la flora intestinale degli esseri umani, e migliorano anche la nostra digestione e producono sostanze che fanno bene sia fisicamente che mentalmente. Per coloro che vivono in città, e che non possono fare regolarmente delle passeggiate nei boschi, sarebbe dunque utile recarsi nei parchi o nei giardini botanici, invece di camminare sul tapis roulant in luoghi chiusi. Ulteriori ricerche dovranno essere condotte per comprendere esattamente come, queste sostanze benefiche, riescono a migliorare il nostro benessere fisico e mentale.

via | Techtimes.com, Sciencealert.com

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail