Alimentazione, per mangiare meglio bisogna spendere di più?

Per seguire davvero una sana alimentazione, bisogna spendere un po’ di più? Ecco cosa emerge da una recente ricerca.

Alimentazione, per mangiare meglio è necessario spendere più denaro? Secondo quanto emerge da uno studio condotto dai membri dell’Hospital del Mar Medical Research Institute (IMIM), la risposta sembrerebbe essere “sì”. Secondo il nuovo studio epidemiologico, aumentando la quantità di denaro speso per acquistare il cibo, migliorerebbe la qualità della dieta, ed in particolare aumenterebbe il consumo di frutta e verdura, che a sua volta permette di mantenere un peso sano e riduce il rischio di sviluppare malattie cardiometaboliche come l'obesità, il diabete e problemi cardiovascolari.

Per giungere a tale conclusione, gli autori della ricerca hanno monitorato un gruppo di 2181 uomini e donne di età compresa fra i 25 e i 74 anni, hanno misurato la loro altezza e il loro peso, ed hanno poi registrato i dati inerenti la dieta, ottenuti da un questionario alimentare. Il costo medio del cibo è stato invece calcolato utilizzando i dati ufficiali del governo.

Abbiamo visto che un aumento di € 1,4 della spesa media per il cibo è associata al consumo di 74 grammi in più di verdure e a 52 grammi in più di frutta a persona ogni giorno, per una dieta di 1000 kcal.

spiegano gli autori dello studio

Al contrario, una riduzione di 0,06 € della spesa media è collegata ad una diminuzione di 121 grammi di verdure e 94 grammi di frutta, nonché a un maggior consumo di prodotti alimentari come fast food e prodotti da forno.

Una minore spesa per il cibo implicherebbe dunque un aumento di peso (causato dall'assunzione di alimenti più calorici e meno sani), che potrebbe a sua volta essere collegato ad un più alto rischio di andare incontro a complicanze cardiometaboliche future.

via | ScienceDaily

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 6 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO