Rimedi erboristici contro la forfora



Capelli senza più forfora? Ho chiesto al mio erborista di fiducia qualche dritta e qualche ricetta, visto che praticamente con i miei acquisti, gli pago per lo meno il commercialista. Io personalmente di capelli non ne ho tantissimi, come tanti maschietti, ma sono belli e forti e non ho aree scoperte. Ebbene si lo confesso, uso l'hennè neutro, in maschera una volta a settimana.

Per la forfora invece molto utile è la radice di prezzemolo con l'olio di ricino per dire addio finalmente alla forfora sia grassa che secca. Infatti la radice di prezzemolo, che trovate in erboristeria, contiene una sostanza chiamata apiolo, simile all'olio essenziale, che in sinergia con l'olio di ricino stacca le scagliette di forfora e normalizza la cute. Si frullano tre cucchiai di radice di prezzemolo con tre cucchiai d'olio di ricino. Si applica sui capelli asciutti e si tiene per 15 minuti. Poi si procede allo shampoo.

I capelli però essere più belli, anche partendo da dentro, con la radice di enula campana, che è un ottimo purificante della pelle e dei capelli, nei casi di dermatosi, forfora, ulcere. Per combattere la forfora si utilizza l'estratto fluido di enula, sempre in erboristeria, prendendone 20 gocce in poca acqua, tre volte al giorno, lontano dai pasti, per due mesi. La radice di enula contiene una sostanza vegetale chiamata enulina, che è uno dei più potenti antiprurito che la natura ci offra, utile anche per evitare la comparsa della forfora.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: