Rimedi naturali per capelli fragili e che cadono

Sottili o spessi ma comunque fragili, che si spezzano con pochi colpi di pettine, che cadono a ciocche non appena si procede al lavaggio, opachi, con lentezza di crescita. Per i capelli con questi problemi è proprio la piena primavera il momento migliore per avere di nuovo capelli forti, voluminosi ed arrestarne la caduta.

Prima di tutto bisogna lavarli con molta delicatezza, evitare l'uso di lacche, gel, balsamo. Ottimi le maschere pre shampoo, diluire lo shampoo ed asciugare con molta delicatezza. Non pettinare i capelli bagnati ed usare acqua tra il tiepido e il freddo.

Ottimo come rimedio naturale la radice di eleuterococco, ricca di sostanze minerali tonificanti che rilascia facilmente i suoi oligoelementi come il magnesio, lo zolfo, il rame e il manganese, anche alla pelle ed ai capelli. Sono questi oligoelementi che fortificano i capelli fragili.

Si mettono due cucchiai di radice di eleuterococco in mezza tazza d'acqua fredda. Si porta ad ebollizione per cinque minuti. Si spegne e si tiene in infusione per 20 minuti. Si filtra e con del cotone si passa lungo tutti i capelli, umidi e tamponati, dopo lo shampoo. Senza risciacquare si procede all'asciugatura. Io ho iniziato oggi questa cura. Vi tengo aggiornati.

Foto|Flickr

  • shares
  • Mail