Sanità pubblica liste di attesa, la situazione in Italia?

La sanità italiana purtroppo è messa molto male soprattutto per quel che riguarda le liste di attesa per visite ed esami.

La sanità italiana purtroppo è messa molto male soprattutto per quel che riguarda le liste di attesa per visite ed esami.

Secondo un articolo di Repubblica.it, il 41% degli italiani rinuncia a curarsi a causa delle lunghe liste di attesa per visite ed esami diagnostici e per l'impossibilità di sostenere i costi relativi agli stessi esami e visite in privato.

Sempre secondo l'articolo ci sono anche molti italiani che pagano in nero, quindi senza richiedere l'emissione di fattura per risparmiare.

Tutto questo per colpa di un servizio sanitario che fa acqua da tutte le parti anche a causa di quell'odioso meccanismo che costringe molte persone a prenotare la stessa visita, per la quale ci vuole spesso anche un anno, in privato. Miracolosamente infatti la stessa visita in regime privato può essere ottenuta anche il giorno dopo!

Sorge quindi la necessità di una riforma totale del sistema di welfare che non risponde quasi totalmente alle esigenze dei cittadini. I cittadini dal canto loro si fanno avanti con sempre più iniziative e proposte di miglioramento.

Mancano i fondi, la sanità italiana è sul lastrico e molti pazienti, anche in condizioni piuttosto gravi come i malati di cancro, devono attendere quasi 2 anni per un esame.

Si tratta di una situazione inaccettabile e incivile, soprattutto se consideriamo i tagli effettuati dalla Legge di stabilità firmata Lorenzin.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail