Semi di papavero per scaricare lo stress, le proprietà e i benefici

I semi di papavero sono quei piccoli semini scuri che ormai troviamo un po' dappertutto nei dolci e sul pane. Questi semi costituiscono una miniera di vitamine e minerali, ma soprattutto una fonte anti stress.

Poppy seeds in wood bowl with two dried pods.

I semi di papavero grazie alla vitamina B5 aiutano a combattere lo stress e a scaricare l'ansia. 100 gr di semi infatti forniscono circa il 65% del fabbisogno giornaliero di vitamina B5 raccomandato.

Non a caso i semi di papavero contengono dei composti che migliorano la funzione dei neurotrasmettitori del cervello e inducono un buon sonno oltre al fatto che aiutano a combattere l'affaticamento e la stanchezza in generale.

Tra i componenti di questi semi non mancano gli acidi grassi essenziali che, come sappiamo, migliorano la salute dell'apparato cardiovascolare riducendo i livelli di colesterolo.

Ma i semi di papavero sono molto efficaci anche contro le infiammazioni cutanee per la loro azione antinfiammatoria. Basta una pasta di semi con del lime fresco da applicare sulla cute per ottenere un rapido sollievo.

Tra le numerose proprietà i semi di papavero hanno anche quella di rinforzare il sistema immunitario grazie alla presenza dello zinco e di prevenire la stipsi per le fibre alimentari contenute. In questo caso basta aggiungere dei semi schiacciati ad una pietanza o masticarne una manciata prima dei pasti. In questo modo stimolerete anche il senso di sazietà molto utile soprattutto se state seguendo una dieta ipocalorica.

Dai semi di papavero si estrae l'oppio una sostanza usata per produrre morfina e codeina dalle potenti proprietà analgesiche. Difatti questi analgesici sono utilizzati nei farmaci per gestire il dolore cronico e per alleviare il dolore nei malati di cancro.

I semi di papavero possono essere ridotti in pasta e aggiunti a dessert o al curry.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail