Disturbi alimentari, come affrontare il Natale senza problemi

Disturbi alimentari e feste natalizie: come affrontare queste giornate se si soffre di qualche disturbo alimentare? Ecco quali sono i consigli degli esperti.

Chi soffre di disturbi alimentari potrebbe vivere quello natalizio come un periodo difficile. Con il cibo messo in bella vista dappertutto, i rapporti "difficili" con i parenti e la pressione che ci spinge a creare dei ricordi perfetti, le vacanze natalizie possono effettivamente rappresentare un momento un po’ complicato, per chi deve già fare i conti con problemi come binge eating, bulimia nervosa o anoressia. I pazienti possono essere messi di fronte a sfide emotive non indifferenti, opportunità di mangiare troppo, e rischio di mettere in atto dei comportamenti poco salutari.

A dare qualche consiglio utile ai pazienti sono stati gli esperti della Penn State Hershey, che sottolineano come la tendenza a spingere i parenti a mangiare continuamente a Natale, seguita poi dalla brutta abitudine di fare dei commenti sul peso e sull’aspetto fisico dei familiari, può rendere quello delle feste un periodo ancor più complicato.

Gli esperti consigliano dunque ai pazienti di cercare in anticipo un membro della famiglia che possa essere di sostegno, e che possa dirottare la conversazione su altri argomenti leggeri come libri, film ed eventi attuali che non comportano il cibo o l'aspetto fisico.

Inoltre, quando le discussioni innescano una sensazione di ansia o tensione, la prima cosa da fare sarà quella di respirare a fondo, e – se necessario – allontanarsi dalla tavola con una scusa qualunque, e fare una breve passeggiata. Se riuscite, proponete di fare un gioco o trovate qualcos'altro da fare finchè l'ansia non sarà scomparsa.

I membri della famiglia possono inoltre aiutare i loro cari che lottano con un disturbo alimentare (come ad esempio l'anoressia nervosa), evitando di salutarli dicendogli “Come ti vedo bene!”, “Ti vedo in forma”. In entrambi i casi, il soggetto potrebbe pensare che il parente in questione voglia dire che è "ingrassato". Meglio puntare dunque su complimenti che non riguardano l'aspetto esteriore, ma quello interiore ("Hai un aspetto più luminoso" o "Sembra che tu abbia più energia").

Provate a mettere in pratica questi consigli, e scoprirete che basta poco per vivere le feste in maniera più serena.

via | MedicalXPress

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail