Bocca mani piedi, sintomi e cure

L’infezione bocca mani piedi è una malattia esantematica tipica dei bambini con meno di 10 anni.

La malattia Bocca mani piedi è molto diffusa tra i bambini piccoli e i genitori con bimbi in età di nido la conoscono bene e soprattutto la temono. È una malattia esantematica e si manifesta con un eruzione cutanea, che colpisce appunto le mani, la bocca e i piedi. È causata da virus Coxsackie o, più raramente, da altri enterovirus. Risulta più frequente a cavallo fra estate ed autunno, proprio quando si ritorna all’asilo.

Quali sono i sintomi? La febbre è superiore ai 38 gradi, c’è un effettivo calo dell’appetito, malessere e dolori al pancino. Rispetto al contagio, la malattia esordisce effettivamente un paio di giorni dopo. Come abbiamo detto ciò che più fastidioso è l’esantema: nella bocca si formano delle afte di circa mezzo cm, che causano rompendosi dolorose ulcerazioni. Dopo 2 giorni compaiono quindi manifestazioni cutanee anche su mani e piedi per un periodo di alcuni giorni. Molto frequente è poi la comparsa di pustole anche sui glutei (sedere).

little girl with rubella virus

La guarigione avviene spontaneamente in una settimana o poco più, raramente si osserva febbre alta, malessere, diarrea. La malattia è abbastanza contagiosa ed è tipica sotto i 10 anni. Come si diffonde? Attraverso la saliva, le secrezioni nasali o con il contatto di feci anche dopo un mese dalla guarigione. In realtà, il modo migliore per non entrare in contatto con la malattia è non frequentare un piccolo malato per almeno una settimana dopo l’eruzione della malattia.

Come si cura? Non esiste una terapia specifica. Si controlla la febbre con del paracetamolo e si attende che faccia il suo decorso.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail