Il miele di Ulmo: proprietà, prezzo e dove trovarlo

Il miele di Ulmo è un eccellente antibiotico naturale, che può essere importante per sconfiggere numerose infezioni batteriche.

Il miele di Ulmo deriva dal nettare dei grandi fiori bianchi dell’Ulmo, un pianta del Cile. Questo prodotto ha gusto e un sapore che un mix tra la vaniglia, il gelsomino e la speziatura dei chiodi di garofano e di un profumatissimo tè. Oltre a essere buono, ha però delle importanti proprietà nutrizionali.

Prima di tutto è considerato un potente antibatterico, caratteristica un po’ di tutti i miele. In un recente studio, però, è stato messo alla prova nei confronti di altri due tipi di miele: il miele di Manuka, che si ritiene avere buone proprietà antibiotiche, e un miele artificiale prodotto in laboratorio. Le analisi spettro-fotometriche hanno permesso di valutare l’azione antimicrobica dei vari tipi di miele nei confronti di cinque ceppi selezionati di Staphylococcus aureus resistente alla meticillina (MRSA) ed Escherichia coli e Pseudomonas aeruginosa.

Ha proprietà fungicida, perché inibisce la crescita di Candida albicans, Rhizopus e Aspergillus, ed è efficace anche contro la Salmonella e le infezioni da Escherichia coli. È un prodotto decisamente caro, perché un vasetto da 250 grammi può costare 18-20 euro. Dove si può trovarlo? Ci sono tanti rivenditori online, oppure si può andare in farmacia o in erboristeria dove è venduto sotto forma di miele, ma anche di caramelle o di barrette energetiche.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail