Natale, come non ingrassare durante le feste

(continua da pagina 1 )

E se nonostante la buona volontà, qualche sgarro c'è stato e i kg di troppo sono inesorabilmente arrivati a far capolino?

Se i kg non sono molti, sui 2-3 per intenderci, potrebbe esservi utile acquistare una di quelle dieta bag che vendono in alcune farmacie. Si tratta di pasti proteici da consumare per una settimana in aggiunta ad altri alimenti normali e che permettono di perdere da 1 a 2 kg a settimana, a seconda del proprio metabolismo.

Queste bag sono ideali se i kg da smaltire sono pochi, e funzionano! Funzionano perchè oltre alla restrizione calorica imposta dagli schemi consigliati nella confezione, questi pasti sono prevalentemente proteici. Chi mi segue sa bene che le proteine occupano un ruolo importante nella perdita di peso perchè stimolano l'organismo a lavorare di più per smaltirle in quanto generano la produzione di scorie che comunque devono essere eliminate.

Di solito in queste bag sono compresi prodotti per la colazione, lo spuntino, il pranzo e la cena e il sabato e la domenica sono un po' più liberi. Il menù comprende beveroni al gusto cappuccino, cioccolato o vaniglia, vellutate, minestre e barrette spezzafame.

Direi che il sapore di questi preparati non è certo da gourmet, ma anche che il sacrificio si può fare per una settimana senza patire troppo.

Questo tipo di dieta si può continuare per altre 2 settimane volendo e, se si vuole smaltire qualche altro kg. Bisogna però tener presente che dopo massimo 3 settimane di dieta bag bisogna tornare ad un'alimentazione quasi normale, reintroducendo tutti gli alimenti.

Quel "quasi" sta per alimentazione normale, ma questo non significa buttarsi su tutto quello di cui ci siamo privati durante la restrizione dietetica, ma avere buon senso, limitando le porzioni ed evitando sgarri per non riprendere i kg persi con tanta fatica.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail