Psicologia, 5 consigli per smettere di rimandare gli impegni

Siete quelle classiche persone che rimandano sempre gli impegni, e che alla fine si ritrovano con l’acqua alla gola? Ecco alcuni consigli utili per migliorare la vostra vita e la qualità del vostro lavoro!

Procrastinare è una vostra (cattiva) abitudine? Vi ritrovate fin troppo spesso con l’acqua alla gola, con delle scadenze e lavori da completare all’ultimo minuto dell’ultimo giorno a vostra disposizione? Oppure vi ritrovate a rimandare quel tanto odiato (ma necessario) impegno con la "palestra" o con la "dieta"? Rimandare a domani ciò che potreste benissimo fare oggi può essere giustificabile una volta ogni tanto, quando magari siete stanche e avete semplicemente voglia di staccare la spina e riposare un po’, ma se questa diventa un’abitudine, è giunto il momento di correre ai ripari.

Ma come fare? Oggi vogliamo darvi oggi alcuni consigli utili per smettere di procrastinare, e cambiare finalmente in meglio la vostra vita!

  • Innanzitutto, imparate a fare per prime le cose che meno vi piacciono. Sia che si tratti di lavoro, sia che si tratti di sport, sia che si tratti di compiti o anche di pulizie domestiche, è sempre meglio togliersi le cose sgradire prima possibile … da lì in poi, sarà tutto in discesa!
  • Rendete il lavoro più piccolo: spezzettate i vostri impegni, in modo che non vi sembrino insormontabili come delle montagne. Organizzate tutto con un calendario con scadenze specifiche se necessario, così non vi sentirete sopraffatti dalle cose da fare, ma porterete a termine un piccolo compito per volta, con serenità e calma.
  • Coinvolgete qualcuno: è facile ignorare i propri impegni, se non abbiamo nessuno che ci faccia delle pressioni e tendiamo a giustificarci con noi stessi con estrema facilità. Provate invece a coinvolgere un amico o un parente, il quale potrà guardarvi le spalle ed esercitare una pressione “positiva”, spronandovi ad essere più efficienti e a smettere di rimandare gli impegni.
  • Eliminate le distrazioni: lavorare con cellulare accanto, chat, forum, video di YouTube e social network in bella vista o comunque a portata di mano, e magari con la musica in sottofondo po’ davvero distrarvi. Eliminate quindi ogni distrazione, in modo che la vostra mente possa concentrarsi solo ed esclusivamente sul lavoro che dovete portare a termine.
  • Organizzate un giorno “anti - procrastinazione”: potrebbe sembrare un controsenso, specialmente per un procrastinatore incallito, ma se proprio non riuscite a mettere il vostro dovere prima di tutto, scegliete un giorno, durante il quale dovrete impegnare mente e corpo nel portare a termine tutti i vostri compiti. Con un po’ di autodisciplina riuscirete nella vostra impresa.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail