Pasti sostitutivi, alcuni consigli per orientarsi nella scelta

Spesso per soddisfare le diverse esigenze nutrizionali si ricorre ai pasti sostitutivi, ma come sceglierli?

Woman eating

Spesso per soddisfare le diverse esigenze nutrizionali si ricorre ai pasti sostitutivi, ma come sceglierli?

I pasti sostitutivi di solito si presentano sotto forma di barrette, beveroni o creme e zuppe. Si differenziano in base all'utilizzo,chi fa sport ha bisogno ovviamente di pasti energetici che ritemprino dopo l'attività fisica e idratano l'organismo. Devono essere ben bilanciati e contenere quindi proteine, carboidrati e grassi nella giusta misura.

Diverso è il discorso per chi invece deve perdere peso e quindi assumere pasti ben bilanciati ma poveri di calorie rispetto ad un pasto normale. Lo scopo è di introdurre meno calorie giornaliere perdendo peso gradualmente o di mantenere il peso forma consumando questi pasti per esempio il giorno dopo aver trasgredito a tavola.

    Ma come scegliere i pasti sostitutivi in modo corretto?

    Ecco alcuni consigli

    Per prima cosa bisogna stabilire a cosa ci serve il pasto sostitutivo e a regolarci di conseguenza.
    Se il nostro obiettivo è reintegrare le nostre riserve nel post allenamento dobbiamo scegliere un pasto ad alto contenuto di proteine e carboidrati per aiutare il recupero muscolare e alleviare la fatica. Durante gli allenamenti invece, lo spuntino dovrà essere scelto per reintegrare le calorie perse.

    Se si deve perdere peso barrette e beveroni vanno inseriti all'interno di una dieta ipocalorica e bilanciata. Un pasto da 100 calorie per esempio non va bene, si incorrerebbe in carenze nutrizionali in questo modo, bisogna invece considerare che il pasto deve apportare almeno tra le 240 e le 300 calorie e contenere proteine, grassi, carboidrati e micro nutrienti, ma non zuccheri che sono a calorie vuote e carboidrati raffinati perchè l'organismo in tal modo brucia più velocemente le proprie energie lasciandovi stanchi e affamati.

    A volte i pasti sostitutivi devono essere consumati per motivi di salute. Per esempio i diabetici dovranno tener conto che il loro pasto dovrà essere basso in carboidrati, ma con un quantitativo più alto di nutrienti e proteine.

    Chi invece soffre di carenze nutrizionali dovrà scegliere pasti con poche calorie e più vitamine e minerali.


  1. E' meglio scegliere barrette o beveroni?

    Dipende, se si fa sport o si è fuori tutto il giorno per lavoro barrette e snack sono più pratici da portare anche in borsa.

    Se invece si ha la possibilità di essere in casa o di avere a disposizione un fornello si possono anche scegliere zuppe e creme.

    Va detto tuttavia che oggi molti pasti sostitutivi comprendono uno shaker in cui basta mettere una polvere contenuta in busta e aggiungervi acqua. Una volta agitato il tutto ecco il nostro pasto sostitutivo che, a seconda dei gusti, potrà essere al cioccolato, alla fragola e spesso alla vaniglia o cappuccino.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: