5 cose da sapere prima di fare un'ecografia

L'ecografia è molto comune, ma ci sono alcune cose da sapere prima di sottoporsi a questo esame.

ecografia

L'ecografia è forse uno degli esami diagnostici più comuni e diffusi tra i medici: serve a verificare, tramite l'utilizzo di ultrasuoni specifici, la presenza di determinate patologie e lo stato di salute degli organi interni del nostro corpo.

Le più diffuse sono l'ecografia transvaginale, l'ecografia pelvica, l'ecografia addominale, la mammografia e l'ecografia al seno e naturalmente l'ecografia morfologica che si fa in gravidanza per determinare il sesso del bambino. Molto nota è anche l'eco-doppler per individuare malattie come la stenosi (restringimento) dei vasi aortici. L'ecografia può essere effettuata con un mezzo di contrasto specifico in presenza di tumori.

Ci sono alcune cose da sapere prima di fare un'ecografia:

  • L'ecografia non è un esame invasivo: lo diventa in alcuni casi, come per la transvaginale o la transrettale. Non procura alcun fastidio tangibile.

  • L'ecografia non è pericolosa: gli ultrasuoni sono innocui per l'organismo, a differenza delle radiazioni. Dopo l'esame si può guidare e si possono utilizzare macchinari di precisione, perché non interferisce con la funzionalità cerebrale

  • L'ecografia non richiede preparazioni specifiche: gli unici casi è quello dell'eco addominale o dell'eco all'apparato urinario, perché va seguita un'alimentazione leggera nei giorni precedenti e bisogna presentarsi con la vescica piena

  • Non tutti gli organi sono esaminabili tramite l'ecografia

  • L'ecografia va effettuata da un medico specializzato, l'ecografista, e sotto richiesta del dottore che poi dovrà "leggerla" per trovare conferma o smentita di una patologia che sta cercando

Via | Benessere, Airc, Mypersonaltrainer

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail