Bebè: la dieta influenza il sesso del nascituro

E' l'esito di una ricerca inglese segnalata dalle colleghe di pinkblog, che ha studiato le abitudini alimentari di 740 donne alla loro prima gravidanza. Ecco il risultato: "le donne che avevano seguito un regime alimentare ad alto contenuto di calorie e che poi avevano partorito un maschio erano il 56% contro il 45% delle donne con una dieta ipocalorica".

La probabilità di avere un maschio inoltre aumenta se si aggiungono alla dieta elementi come potassio, il calcio e le vitamine E, C e B12 e si mangiano cereali a colazione.

E questo spiegherebbe come "nei Paesi sviluppati, dove è sempre più di moda una dieta light, il tasso di natalità dei maschi sia sceso negli ultimi 40 anni".

Via | Pagine mediche

  • shares
  • Mail